La Germania, non solo lager chiare

È innegabile il fatto che la Germania sia legata a un’idea di birra che che è quella delle lager chiare, cioè di birre a bassa fermentazione bionde.

Tipico boccale di birra
  • La Helles
  • La Dunkel
  • La Weissbier
  • La Kolsh e la Altbier
  • La Rauchbier
  • La Pils

Questa è l’immagine che abbiamo della birra tedesca grazie a marchi di birra famosissimi che hanno tra le birre più vendute proprio quelle a bassa fermentazione e chiare. Non solo, se pensiamo all’Oktoberfest l’immagine di birra che questo evento ci regala è quello di un boccale da litro di birra chiarissima sormontato da una schiuma bianca e compatta.

La Helles

Non fraintendete, il fatto che sia la più venduta e a tratti la più commerciale non significa che sia figlia del cattivo gusto, al contrario sotto a questa aura di birra semplice si nascondono decenni, per non dire secoli di sperimentazioni. Anche le birre chiare e a bassa fermentazione hanno gusto e una loro regalità. Quando si parla, ad esempio, di birra di Monaco di Baviera e della tradizione dell’ultimo secolo si dovrebbe parlare di Helles. Una birra chiara, con lievissimi sentori di cereale bilanciati da un lieve luppolo nobile proveniente dall’Hallertau. Una birra dal grado alcolico basso, non invadente e tutto sommato rotonda che chiude con una buona nota di malto chiaro.

Visita la selezione di Helles

La Dunkel

La Dunkelbier

Ma non troviamo solo birra chiara a Monaco. È il caso della Dunkel, per fare un esempio, la birra che ha fatto parte della cultura monacense fin dagli albori della lagerizzazione della birra. Diciamo che tutt’oggi gli anziani che si siedono lungo i tavoli delle Brauhaus (esempio su tutti la HB) sono abituati a bere la Dunkel invece che della più “modaiola” Helles. La Dunkel è una birra incentrata sui malti, molto pulita grazie ai lieviti lager con un buon corpo, nella quale il luppolo c’è fin tanto da bilanciare il gusto. Gli aromi sono di pane scuro, caramello, biscotto e lievi tostature.

Visita la selezione di Dunkel

La Weissbier

Una Weizenbier chiara e con lieviti in sospensione

Rimaniamo ancora a Monaco per introdurre una delle birre più famose la Weissbier (o Weisse o Weizen) una birra strettamente legata ai regnanti, infatti solo loro, un tempo, potevano produrre birra con frumento (weizen, appunto). Queste birre sono molto vivaci negli aromi e nel corpo. Caratterizzate da lievi speziature e frutta (la banana, è la più comune). Il corpo è rotondo e morbido, ma vira verso una lieve acidità che regala freschezza alla bevuta.

Visita la selezione di Weissbier

Kölsh e Altbier

Un bicchiere di Altbier

Beh, ma non solo a Monaco di Baviera si produce birra. Ecco che entrano in scena città come quella di Colonia e Düsseldorf. La città di Colonia ci regala un capolavoro brassicolo come quello delle Kölsh. Birre ad alta fermentazione chiare delicate che donano lievi profumi di pera e mela misti a cereale e luppolo. Il corpo è leggero adatto ad una beva copiosa. La città di Düsseldorf, invece, porta alla luce la Alt una birra color ambra scura caratterizzata da sentori di frutta secca e lievi tostature. In bocca il corpo medio ci lascia sensazioni che ricordano gli aromi del naso senza dimenticare di chiudere con una discreta secchezza che invoglia il secondo sorso. Anche questa è ad alta fermentazione come tutta la birra prodotta con vecchi metodi, alt in tedesco significa proprio vecchia.

Le Rauchbier

Il vecchio municipio di Bamberga. Uno dei simboli tipici della città oltre alla birra affumicata

Torniamo nel territorio bavarese, a Bamberga situata nella regione della Franconia. Qui ancora resiste una tradizione che un tempo accomunava un po’ tutta la produzione brassicola: quella di produrre la birra con malti affumicati che fa si di ottenere un prodotto finito con questo particolarissimo sentore. Parlare di birra affumicata, significa parlare, oltre che di uno stile di birra, anche di una famiglia di birre. Ci possono essere Weizen o Dunkel o Helles affumicate (precedute in etichetta dalla scritta Rauch che significa fumo).

Visita la selezione di Rauchbier

Pilsner

E infine parliamo dell’ultimo stile. Uno stile rivoluzionario al tempo della sua prima comparsa. Stiamo parlando dello stile Pils o Pilsner. Uno stile di birra che ha visto i suoi natali in Repubblica Ceca, ma che nasce dalla mano di un mastro birraio tedesco, Josef Groll, che portò il suo lievito bavarese nella città di Pilsen. La ricetta di questa birra fu ripresa fin da subito in tutta la Germania che, di fatto, è diventata la sua seconda casa. La Pils tedesca è diversa rispetto a quella ceca. In generale possiamo dire che le Pils tedesche sono più chiare, più secche e più amare di quelle ceche e differiscono tra loro ulteriormente tra nord e sud della Germania: il nord propenso a produrre Pils chiarissime e dal punto di amaro molto spinto mentre il sud produttore di Pils più simili a quelle ceche.

Visita la selezione di Pilsner

Altri articoli

Conferma la tua età
Spunta la casella qua sotto se hai più di 18 anni e clicca "conferma"