3 Fonteinen • Oude Kriek • Kriek • 375ml

Nazione:
Belgio

Stile:
Kriek

Gradazione:
6 %

Colore:
Rossa

Aroma:
Spiccano le ciliegie

Gusto:
Acido e secco

Ingredienti e Allergeni: Acqua, malto d’orzo, frumento non maltato, ciliegie, luppolo vecchio, lievito

Formato: 375ml vetro

12,32 

3 disponibili

Descrizione

Note di degustazione:

“Oude Kriek” del Birrificio 3 Fonteinen è una birra rossa dalla schiuma rosata. Al naso è molto fresca e pungente, con sentori di frutta fra cui spiccano le ciliegie. In bocca permane la sensazione di freschezze e pulizia del palato grazie ai suoi importanti toni aciduli, il finale è secco e deciso.

Bicchiere:
Tulipano

T° servizio:
9 °C

Abbinamenti:
Da provare in abbinamento a dolci alla crema e di frutta.

 

Birrificio:

Il Drie Fonteinen era un cafè-ristorante della città belga di Beersel e già dalla metà del XIX secolo era in attività come assemblatore di lambic. Oggi Drie Fonteinen (le tre fontane) è anche brouwerij (birrificio).

Ma andiamo per gradi, Gaston Debelder nel 1953 acquistò il cafè di fronte alla piazza principale di Beersel e lo rinominò Drie Fonteinen dopo aver imparato la fine arte dell’assemblaggio del lambic. Tutto ciò era inevitabile se pensiamo al fatto che, come ci racconta Lorenzo Da Bove Kuaska, Herman Teirlinck, padre della letteratura moderna fiamminga e grande amico di Gaston, impose a quest’ultimo di bere un bicchiere di Gueuze al giorno per riprendersi dai campi di sterminio nazisti dai quali era sopravvissuto, ma dai quali era tornato talmente debilitato da non riuscire neppure a mangiare. Di fatto l’amico con quel suo consiglio e la Gueuze salvarono la vita a Gaston Debelder.

Gaston assembla i lambic e si fa riconoscere subito per le sue abilità di assemblatore, per il suo olfatto, venne soprannominato “il naso”, e per il suo gusto finissimo. Negli anni ottanta il birrificio/ristorante è passato in mano ai figli Armand e Guido. Il primo gestisce il birrificio mentre il secondo il ristorante.

Continuano a tenere alto il nome di Drie Fonteinen, tanto che Armand nel 1998 ha acquistato un impianto produttivo per produrre lambic, offrendoci ottimi prodotti tradizionali e fondando anche l’HORAL, ente che si occupa di preservare il lambic tradizionale, anche se tutt’oggi non ne fa più parte.

Dal birrificio ci dicono questo: “Hier koopt men bier van een brouwer, geen bier van een bankier!”

“Qui si compra birra da un birraio, non birra da un banchiere!”

 

Lo stile Oude Kriek:

La Oude Kriek come la Gueuze è una birra derivata dal Lambic e tradizionalmente prodotta con le ciliegie di Schaerbeek, cittadina a nord est di Bruxelles. Oggi la produzione di queste ciliegie dal nocciolo relativamente grande e dal colore rosso vivo è molto limitata così che i produttori sono dovuti ricorrere a varietà similari. Per produrre la Oude Kriek, innanzitutto è imprescindibile rispettare la vecchia (Oude) ricetta che prevede il divieto di utilizzare sciroppi o succhi di frutta. Per produrla si partirà da un Lambic di almeno 12 mesi al quale verranno aggiunte le ciliegie comprese del loro nocciolo dalle quali verranno estratti tannini durante la maturazione e avverrà la formazione di benzaldeide (nota di mandorla). La maturazione è condotta all’interno di botti in legno o tini di acciaio nei quali il mosto maturerà dalle sei settimane ai sei mesi. Infine si imbottiglierà il tutto e prima di tappare con il tappo in sughero aggiungeremo del Lambic giovane che sarà responsabile della rifermentazione in bottiglia.

Range dal BJCP – Grado Plato : 10,4 – 15,6°P | EBC: 6 – 14 | Alcol : 5 – 8° | IBU: 0 – 10

Informazioni aggiuntive

Fermentazione

Spontanea

Gradi Plato

11°

Malti

/

EBC

40

Luppoli

/

IBU

25

1 recensione per 3 Fonteinen • Oude Kriek • Kriek • 375ml

  1. Paolo

    La prima di 3 Fonteinen che ho bevuto anni fa e ancora non mi ha stancato

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.