Aslin • The Brewer who laughs • Double IPA • 473ml

Nazione:
Stati Uniti

Stile:
Double IPA

Gradazione:
8,5 %

Colore:
Oro opaco

Aroma:
Agrume, frutta tropicale, resine di pino

Gusto:
Amaro

Ingredienti e Allergeni: Acqua, malto d’orzo, malto di frumento, avena, luppolo, lievito

Formato: 473ml lattina

8,66 

3 disponibili

Descrizione

Note di degustazione:

“The Brewer who laughs” del birrificio Aslin è una birra colo oro velato, con schiuma bianca. Al naso sprigiona intensi profumi di frutta tropicale, agrumi e resine di pino grazie all’utilizzo in dry hopping dei luppoli. Al gusto è una birra ben strutturata, ricorda gli aromi del naso, chiude decisamente amara”

Bicchiere:
Pinta Americana

T° servizio:
9 °C

Abbinamenti:
Fajitas di pollo, maiale satay, pollo al curry
 

Birrificio:

Aslin Beer Co. è stata fondata nel 2015 da Andrew Kelley e Kai Leszkowicz.
Il nome, Aslin, deriva dalla famiglia che ha collegato Andrew e Kai attraverso il matrimonio; ognuno di loro ha sposato una figlia della famiglia Aslin.
Il background professionale di Andrew era in finanza e consulenza, mentre Kai lavorava nel servizio pubblico. Si sono legati a un interesse comune per la birra artigianale e la produzione di birra fatta in casa.
Fin dall’inizio di Aslin Beer Company, si è mirato a creare una cultura che celebrasse la birra con una passione e una profonda conoscenza che fosse contagiosa per gli altri. Attraverso la loro (meritata) rapida crescita, si sono resi conto che la loro birra, fosse sour o una corposa Double IPA, piace davvero tanto alla comunità di cui facevano parte, quella di Herndon nello stato del Virginia.

Dal birrificio ci dicono questo: “Ridefiniamo insieme la cultura birraria americana, ri- educhiamo i nostri palati e ravviviamo la nostra passione per la birra davvero buona.”

 

Lo stile Double IPA:

Le Double IPA sono nate durante la metà degli anni 90’ per andare incontro ai consumatori che adorano i luppoli e le particolarità delle IPA in stile americano. Sono caratterizzate da un’ aroma di luppoli, principalmente, american style. Troviamo, infatti, frutta agrumata e note resinose. In bocca sono birre con una buona morbidezza data dai malti che fanno da spalla alla luppolatura. L’amaro sul finale dovrebbe essere elegante, ma spesso è facile trovare anche Double IPA dall’amaro graffiante proprio per sottolineare il loro carattere aggressivo. Questo riflette la tendenza a voler “passare il limite” fatto che ne fece scaturire la nascita un tempo, ma che continua ad essere una tendenza ancora seguita dai birrifici artigianali.

Non ci si può stupire, quindi, se l’amaro di questa birra complessa al naso e in bocca chiuda con un finale amaro che va dall’elevato all’elevatissimo. Inoltre il grado alcolico va nella stessa direzione assestandosi sopra al livello a cui siamo abituati con la IPA.

Negli ultimi anni è stato sviluppato un nuovo sotto-stile di IPA chiamato Quadrupel IPA. Riprende in qualche modo tutti i caratteri della Double, ma con ancora più forza in tutto: corposità morbida, grado alcolico, luppoli.

Range dal BJCP – Grado Plato : 16,5 – 21 | EBC: 12 – 28 | Alcol : 7,5 – 10° | IBU: 60 – 120

Informazioni aggiuntive

Fermentazione

Alta

Gradi Plato

\

Malti

\

EBC

\

Luppoli

Beu-1, Motueka, Strata

IBU

\

1 recensione per Aslin • The Brewer who laughs • Double IPA • 473ml

  1. Aurora

    Una birra che non stanca nonostante l’amaro

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.