Dupont • Monk's Stout • Stout • 330ml

Nazione:
Belgio

Stile:
Stout

Gradazione:
5,2 %

Colore:
Nero

Aroma:
Tostatura e caffè

Gusto:
Caffè, luppolo e malto

Ingredienti e Allergeni: Acqua, malto d’orzo, malto di frumento, luppolo, zucchero, lievito

Formato: 330ml vetro

3,28 

2 disponibili

Descrizione

Note di degustazione:

“Monk’s Stout” del birrificio Dupont è una birra scura con schiuma beige fine compatta. Al naso troviamo sentori di caffè e tostatura. In bocca ricorda gli aromi del naso accompagnati da una lieve amarezza e con un finale fresco e morbido.

Bicchiere:
Pinta Inglese

T° servizio:
9 °C

Abbinamenti:
Ostriche, torta soffice al cioccolato fondente, brownies,

 

Birrificio:

La Brasserie Dupont si trova in un antica fattori datata 1759, ma è solo nel 1844 che diventa anche birreria specializzata in birra al miele e Saison, la birra tipica della regione nella quale si trovava, l’ Heineut nella cittadina di Tourpes.
Louis Dupont entra in scena nel 1920,quando suo padre, per non farlo andare in Canada, gli compra questa antica fattoria. Così Louis inizia a brassare la sua Saison quella che di fatto è oggi la Saison Dupont.
Nel 1945 egli lascia la direzione del birrificio ad una sua stretta parente Sylva Rosier birraia e ingegnere consulente. Grazie alla sua abilità il birrificio potette produrre una birra a bassa fermentazione, molto in voga in quegli anni e che servì per far sopravvivere il birrificio.
Negli ultimi anni i figli di Sylva Rosier si sono dati da fare per continuare a far evolvere la Brasserie Dupont. La figlia Claude si occupa dell’analisi del birrificio e della malteria e il bello è che non l’ha fatto solo a Tourpes, ma anche all’estero. Il figlio Marc, invece, nel 1990 ha dato il via alla birra biologica ed è ritenuto un vero e proprio pioniere in questo ambito.
Oggi il proprietario è Olivier Dedeycker che rappresenta la quarta generazione della famiglia dal 2002. Il grande successo di questo birrificio lo si vede dalla sua produzione che dal 1986 è stata quasi decuplicata (da 4000 hl a 30000 hl) con un aumento eccezionale dal 2003 che sembra sia dovuto al connubio tra tradizione e nuove tecnologie.

Dal birrificio ci dicono questo: “investiamo regolarmente in ulteriori attrezzature di produzione e nell’ampliamento dei locali di produzione. La nostra filosofia è quella di sfruttare al meglio i nostri strumenti preservando i processi produttivi tradizionali legati alla storia del nostro birrificio.”

 

Lo stile Stout:

Irish Stout

La birra per antonomasia dell’Isola Smeraldo è la Irish Stout. Una birra scura prodotta anche con malti scuri dai quali proviene il colore nero. È caratterizzata da chiari sentori di caffè che si ritrovano sia a livello olfatto che gustativo. In bocca questa birra ha una struttura scorrevole e allo stesso tempo cremosa e acidula.
L’Irish Stout è nata alla fine del XVIII secolo come evoluzione della Porter londinese. A dire la verità il termine Stout era utilizzato ben prima del XVIII secolo ed era utilizzato come sinonimo di “forte”. Quando a Londra si brassava una Porter più robusta e alcolica era chiamata Stout Porter. Quest’ultima, approdò a Dublino e subì delle modifiche. La ricetta irlandese è caratterizzata dall’utilizzo di orzo tostato che dona una struttura più ricca e cremosa.

Range dal BJCP – Gradi Plato: 9 – 11 ° | EBC: 50 – 80 | Alcol: 4 – 4,5 ° | IBU: 25 – 45 (medio- alto)

Informazioni aggiuntive

Fermentazione

Alta

Gradi Plato

Malti

EBC

Luppoli

IBU

1 recensione per Dupont • Monk’s Stout • Stout • 330ml

  1. Laura

    Conoscevo la Saison Dupont ma non questa: ho fatto bene ad acquistarla, molto buona!

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.