Tripel IPA

Le Tripel IPA, come ci suggerisce il nome, sono birre che fondono in loro stesse il carattere delle Tripel e delle IPA.

Ci troviamo di fronte ad una birra chiara con schiuma bianca. Al naso è caratterizzata dalle speziature (chiodo di garofano) e dalla frutta (mela, pera) donate dal lievito di tipo belga. Il tutto, però, è anche affiancato dai sentori derivati dai luppoli tipici americani e pacifici (sono comunque ammessi anche luppoli floreali europei) che sprigionano note fruttate tropicali e agrumate. In bocca sono birre dal corpo medio scorrevole e caratterizzate da una discreta secchezza in stile Belgian Tripel. Il gusto in bocca è caratterizzato dai malti in modo delicato e ricorda i cereali. Troviamo anche una buona corrispondenza con le note olfattive fruttate mentre l’amaro dei luppoli è presente a chiusura di bevuta. Non si dovrebbe avvertire nessun calore alcolico nonostante il grado sia elevato.

Il BJCP al momento non ne parla, ma quando parla di Belgian IPA ci fa sapere che è considerato un ibrido nel quale la parte “belgian” ha i caratteri di una Tripel utilizzandolo, quasi, come sinonimo. Per questo qui sotto riportiamo i range della Belgian IPA.

Range dal BJCP della Belgian IPA – Grado Plato : 14,8 – 20 °P | EBC: 10 – 30 | Alcol : 6,2 – 9,5° | IBU: 50 -100

Visita la nostra selezione di Tripel IPA

Altri articoli